Un Minuetto per una folla


Ore 14.40 treno partito: gran bella figura con i numerosi ragazzi venuti per la prima volta a Trieste a conoscere l’ateneo.

In attesa al binario 1 della stazione si Trieste, assisto alla folla che aspetta il materiale che effettuerà il servizio (2860): questo treno effettuato con Ale 801 oppure Minuetto è un treno sempre più frequentato e questo dato è stato segnalato da anni. Potete vedere voi stessi il numero di viaggiatori e arrivare alle debite conseguenze.

Al capotreno non è neanche passato per la testa, vista la situazione, di scusarsi a nome dell’azienda rappresentata a causa delle condizioni di viaggio indecenti offerte.

Come già sostenuto, il trasporto regionale incassa il denaro dalle regioni, da noi, ma non è sottoposto ad una vera competizione sul mercato: quindi è naturale considerare l’utenza una seccatura, tanto i soldi arrivano lo stesso. Questo è il modo di ragionare in Italia.

Questo peró non è nè corretto, nè serio e noi utenti dobbiamo arrabbiarci ogni santa volta che subiamo questi disservizi!

20121026-142409.jpg

20121026-142559.jpg

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2860, Comunicazioni disservizi, Trieste. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Un Minuetto per una folla

  1. cristina ha detto:

    Aggiungo un paio di dettagli, il treno di cui parla Marco e che normalmente è una Ale801, è partito da Trieste con 30 minuti di ritardo. Questo ha comportato che anche i treni successivi, il R2850 per Udine via Gorizia e il RV2216 per Portogruaro-Venezia partissero con rispettivamente 20 e 5 minuti di ritardo. Il ritardo che quest’ultimo treno ha maturato fino a Cervignano (alla fine 10 minuti) ha fatto sì che un nutrito gruppo di persone abbia perso la coincidenza con il R6028 delle 15.23 per Palmanova – Udine. Peccato che il treno successivo in quella direzione sia il R6030 che parte da Cervignano appena alle 17.04. Che bel modo di finire la settimana! Anche perchè, complice la manifestazione Porte Aperte dell’Università di Trieste, ieri ed oggi i treni erano più affolati del solito.

I commenti sono chiusi.