Altro ritardo del regionale 2846


Riporto un’altra notizia di disservizio odierno: il ritardo di 30′ in partenza del 2846. Ecco il testo, inoltrato agli uffici regionali.

un altro lunedì in cui il 2846 è partito con mezzora di ritardo da Trieste: un altro lunedì in cui sono arrivato a lavorare oltre l’orario consentito, e per cui ho dovuto prendee mezzora di permesso. Oggi è il grande freddo, un’altra volta il grande caldo, a volte il grande nulla, ed i treni continuano a partire in ritardo ad essere soppressi e ad essere inaffidabiliper chi si serve del trasporto regionale.

Al di là di altre richieste relative agli orari, che io non condivido, ti chiederei, se possibile, di interpretare anche questa esigenza davanti all’assessore – l’esigenza, cioè, di viaggiare con affidabilità e di non dover ricorrere all’automobile perchè con il treno non è detto che si arrivi a destinazione. provvederò a scrivere anche alla stampa locale, perchè non è possibile che questa situazione si protragga da così lungo tempo.”

Fabio C.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2846, Comunicazioni disservizi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Altro ritardo del regionale 2846

  1. Simone ha detto:

    Oggi è stato soppresso il R 6001 (Udine 5.52 – Trieste 7.21) che generalmente fornisce il materiale al R 2846. Trattandosi di materiale Minuetto, ricordo che in passato questo genere di treni con temperature rigide subiva il ghiacciamento del sottocassa; non so se ciò sia avvenuto anche oggi (anche il RV 2841, stesso materiale, è stato soppresso) o se i problemi siano altri, comunque la soppressione del R 6001 è la causa del ritardo in partenza del 2846. Peraltro, il RV 2823 si è “accollato” le fermate del 6001 (come rilevato da altro partecipante al blog) giungendo a Trieste con venti minuti di ritardo.

I commenti sono chiusi.