Una milonga in treno?


In questi giorni rifletto sulla possibilità di utilizzare treni speciali per le feste più importanti in Regione, come potrebbe essere la festa della zucca di Venzone, ove sono già previste delle corse aggiuntive.
Lo stesso potrebbe verificarsi per appuntamenti teatrali, con Minuetto che diffondono musica classica e viene offerto spumante agli ospiti, offerto da personale vestito in abito da sera… Sogni.
In Trentino Alto Adige linee turistiche alpine sono state ripristinate, alla faccia delle ferrovie dello stato e funzionano magnificamente: addirittura ci sono vagoni interi destinati al trasporto biciclette.
Ora vi segnalo questo articolo, per alleggerire il peso delle mie frustrazioni da pendolare, un’iniziativa che a proporla qui sarebbe fantastico e chissà, parlandone, il sogno si avvera…

Parte da Montevideo il “treno del tango”
Varato in Uruguay il “tren tanguero”

03.08.09 – Varato in Uruguay il ‘tren tanguero’, un convoglio d’epoca sul quale ammirare i paesaggi, degustare vini locali e ballare il tango. Il ‘tren tanguero’ percorrera’ i 63 chilometri tra la capitale uruguayana e la localita’ turistica di 25 de Agosto. Il convoglio (una locomotiva a vapore, due carrozze degli anni ’50, un vagone-sala da ballo e un vagone con il generatore di corrente) puo’ trasportare 192 passeggeri. (www.ansa.it)

Che ne dite?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicazioni utili ai pendolari, Cultori delle Ferrovie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Una milonga in treno?

  1. marco ha detto:

    sogni, appunto!
    io sto gia’ tremando al pensiero di cio’ che mi aspettera’ come viaggio di ritorno dal Friuli DOC di Udine..altro che un servizio di crostini e vin bon!

I commenti sono chiusi.