Risposte dalla Regione ad alcune interrogazioni


Pubblichiamo qui le risposte della regione a diversi quesiti posti:

1. ritardo regionale 2450 del 12.2.2011

2. numero soppressioni regionale 2860 nel 2010

3. arrivo nuovo materiale rotabile in Regione

4. pubblicazione di reports sull’andamento dei treni regionali FVG

Spett.le Comitato pendolari FVG,  Gentile sig. Marco Chiandoni,

il ritardo di 16 minuti del treno 2450 in data 12.2.2011 in località Ronchi dei Legionari è stato causato da cause tecniche. Si è trattato nel dettaglio, da quanto comunicato da Trenitalia, di un’anormalità ad un punto informativo di segnale fisso del Sottosistema di terra del Sistema di Controllo Marcia Treno (SCMT). In tal caso il treno si ferma, il personale di macchina per proseguire la marcia è vincolato ad una procedura di scambio moduli con il Dirigente Movimento. Tale comunicazione, nel caso in oggetto, è stata rallentata a causa di un momentaneo abbassamento del segnale telefonico. Dalle informazioni acquisite da Trenitalia si è pertanto trattato di un evento da considerarsi del tutto episodico.

Per quanto riguarda le soppressioni del treno 2860 lo stesso nel 2010 è stato soppresso 25 volte. Di queste 23 volte per mancanza materiale rotabile, 1 volta a seguito dell’occupazione dei binari da parte di manifestanti e 1 volta per sciopero, mentre nel corso dei primi due mesi del 2011 il treno 2860 è stato soppresso in un solo caso. Le soppressioni di tale treno sono state causate prevalentemente da indisponibilità di materiale rotabile causa guasti.

Si evidenzia a tal proposito che le soppressioni del treno 2860 non dipendono dal guasto sistematico del materiale di turno per questo treno ma derivano da una scelta operativa che viene applicata da Trenitalia in caso di mancanza complessiva di rotabili, col proposito di arrecare il minor danno possibile all’utenza dei servizi ferroviari regionali.

Trenitalia, a seguito di una disamina in sede tecnica con gli uffici regionali delle soluzioni da poter attivare urgentemente per migliorare tale situazione, ha predisposto un sistema di autosostituzione in caso di cancellazione programmata del treno 2860 che consenta l’arrivo puntuale di quasi tutti i viaggiatori mediante l’impiego di 4 autobus (2 diretti Trieste-Udine, 1 Trieste –Cervignano-Palmanova-Udine, 1 con partenza da Monfalcone). Tale programma è stato attuato da Trenitalia per la prima volta, anche se utilizzando solamente 3 bus per irreperibilità del quarto mezzo, in occasione della soppressione del 24/11, con un buon risultato di puntualità in arrivo.

Al fine di migliorare la regolarità del servizio Trenitalia ha inoltre avviato un potenziamento dell’attività manutentiva ed è in corso un ammodernamento del parco rotabile regionale: da sabato 19 febbraio è in servizio infatti un nuovo complesso composto da locomotiva E464 di nuova costruzione e carrozze restylizzate ed è previsto nel mese di aprile l’arrivo di un altro complesso analogo. Alla fine del 2011 entreranno in servizio 4 nuovi treni tipo “Vivalto”.

Inoltre a breve sarà avviata la costruzione di 8 nuovi Treni che saranno consegnati a fine 2012 sostituendo progressivamente i mezzi più datati.

Nell’ultimo mese, a seguito del monitoraggio effettuato sull’efficacia delle azioni correttive intraprese da Trenitalia, è stato riscontrato un progressivo miglioramento della regolarità del servizio nel suo complesso.

La redazione del report relativo ai servizi ferroviari da pubblicarsi sul sito della Regione è in fase di completamento in quanto si è ritenuto opportuno, al fine di conferire maggior significatività alla pubblicazione, di inserire nella stessa oltre ai dati relativi al 2009 anche quelli relativi al 2010.

Distinti saluti

Enzo Volponi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2450, 2860, Risposte dall'Assessorato Viabilità e Trasporti, Risposte dalla Direzione Regionale Trenitalia FVG. Contrassegna il permalink.