Inquinamento acustico: i pannelli pubblicitari delle stazioni ferroviarie


Chi tra voi frequenta le stazioni ferroviarie non può aver fatto a meno di subire il bombardamento acustico pubblicitario proveniente dai pannelli installati in ogni angolo: atrii, banchine ecc.

A Trieste, se vi capita di passare una ventina di minuti in attesa di un treno (questa situazione capita di sovente ultimamente), sarete investiti da due o tre spot sparati in continuazione in formato audio e video sui sopra citati monitors.

Io sono certo di una cosa: odio i supermercati SIGMA, grazie alla loro scelta di pubblicizzare in maniera così ossessiva il loro marchio.

Ad ogni modo credo ci siano i presupposti per affermare che una persona sottoposta alla ridondante pubblicità per più di tot minuti, rischi maggiormente una stanchezza anche di tipo nervoso.

Provate per credere: stazione di Trieste, atrio centrale.

Marco Chiandoni

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Trieste. Contrassegna il permalink.