Maltempo e ritardi


“A seguito della disastrosa giornata si pubblica messaggio inviato alla Direzione Regionale di Trenitalia e al Servizio Trasporto Pubblico Locale della Regione FVG”:
Sono io per prima dispiaciuta di dovervi scrivere le parole che seguiranno. Sono dispiaciuta perchè pur nel rispetto di quanti lavorano per far funzionare il traporto ferroviario in regione, sono profondamente delusa ed anche arrabbiata per come si sono presentate le condizioni del trasporto ferroviario nella prima mattinata di oggi, condizioni che hanno generato: soppressioni, ritardi e sovraffollamenti sul residuo materiale viaggiante, su tutta la rete ferroviaria regionale.
Tali disagi che hanno colpito in modo generalizzato tutti i passeggeri ed in particolare i pendolari, sono stati causati da condizioni climatiche che pur inusuali non dovrebbero venir considerate eccezionali vista la stagione in cui ci troviamo e che comunque erano state ampiamente preannunciate. Francamente, non considero accettabile che il mal tempo o il freddo costituiscano motivi validi per paralizzare o quanto meno azzoppare il trasporto ferroviario, generando disservizi paragonabili a quelli che si affrontano in presenza di una calamità naturale. Sottolineo che una volta di più stiamo subendo dei disagi e dei danni, che non saranno facilmente quantificabili.
Un’ultima considerazione: una regione cone il Friuli Venezia Giulia che vanta eccellenze in tanti settori della vita quotidiana dovrebbe poter offrire, anche in campo ferroviario, un servizio decoroso. Se si vuole creare un trasporto ferroviario competitivo rispetto al trasporto su gomma (le strade seppur con qualche eccezione sono tutte percorribili) questa non è una premessa incoraggiante, perchè ritengo che proprio di fronte alle difficoltà si veda il reale valore delle forze in campo.
Vi auguro comunque buon lavoro
Cordiali saluti
Cristina Sartor
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Comunicazioni disservizi. Contrassegna il permalink.